Metronapoli.it

FacebookYoutubeRSSTwitter

E-Magazine & Web TV della Citta' Metropolitana di Napoli - Registrazione al Tribunale di Napoli 5113/2000

Fiume Sarno, l'amministrazione stabiese: "Ognuno deve assumersi le proprie responsabilita'"

22/6/2019 - “Nel corso della conferenza di servizi che si e' tenuta oggi in Regione Campania, e' stato avviato un percorso di progettazione condivisa con i Comuni per programmare gli interventi di mitigazione del rischio idraulico"


“Tutti devono assumersi le proprie responsabilità, nessuno escluso. Ci siamo attivati in prima persona per denunciare in Procura gli sversamenti di macroinquinanti nel fiume, trascinati verso il mare dalla corrente. Noi non ci voltiamo dall’altra parte e continueremo a far sentire la nostra voce affinché il nostro territorio non venga così barbaramente calpestato”. Così Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia.

 

“Nel corso della conferenza di servizi che si è tenuta oggi in Regione Campania, - prosegue il sindaco Cimmino - è stato avviato un percorso di progettazione condivisa con i Comuni per programmare gli interventi di mitigazione del rischio idraulico afferenti il bacino idrografico del fiume Sarno. Tutti gli enti coinvolti hanno il dovere di fare la loro parte per fronteggiare in maniera decisa l’emergenza ambientale correlata al Sarno”.


“Oggi in Regione ho sollecitato il completamento delle reti e dei collettori fognari che interessano il territorio cittadino. - sottolinea l’assessore Giovanni Russo - Attualmente è in atto una procedura di caratterizzazione dei sedimenti della parte che interessa la foce del Sarno. E intanto abbiamo raggiunto un primo importante riscontro: sono previste, infatti, opere di dragaggio dell’asta fluviale che nel tratto terminale può arrivare fino alla rimozione di due metri di sedimenti. Noi saremo vigili e monitoreremo attentamente ogni dettaglio”.